AdvertisingZenith, nel suo rapporto Advertising Expenditure Forecasts, prevede per l’Italia un mercato pubblicitario 2016 in crescita del 3,5% rispetto alla performance del 2015.

Secondo il rapporto Advertising Expenditure Forecasts (leggi qui l’articolo dedicato alle previsioni internazionali), la spesa aumenterà in Italia anche nel 2017 e nel 2018 ma con trend inferiori, rispettivamente pari al + 2,1% e al +2,3%.

La televisione, il media dominante del mercato nazionale con una quota superiore al 50%, registrerà quest’anno una crescita del 4,9%, grazie all’affermazione dei canali digitali tematici e al buon andamento dei broadcaster grazie alla trasmissione degli Europei di calcio (Rai e Sky) e delle Olimpiadi di Rio (Rai).

Trend mercato pubblicita Italia

Internet è il secondo media del mercato italiano e dovrebbe chiudere l’anno con un incremento della spesa pubblicitaria del 7,2%, dice sempre Zenith. A trainare il web sono, come nel resto del mondo, la pubblicità sui video online e sui social media. Il display advertising sta invece beneficiando dello sviluppo del programmatic.

La radio, dopo aver visto aumentare i suoi ricavi pubblicitari del 7,7% lo scorso anno, registrerà quest’anno una crescita molto più modesta, intorno allo 0.6%.

Trend mercato pubblicita Italia zenithQuotidiani e periodici lasceranno sul campo nel 2016 rispettivamente il 5,5% e il 4,4% degli investimenti.

Bene infine il cinema, dato in crescita del 9%.

Fonte: Engage.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi altre informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione